Arriva la Coppa CEV

Il crack del Gruppo Ferruzzi non fiacca Brusi che continua, pur con minori mezzi economici, ad allestire squadre competitive, e a vincere: nel 1997 arriva in bacheca la Coppa Cev, sfiorata l’anno prima nella finale persa contro l’Alpitour Cuneo. Il Porto, targato Area, batte il 2 marzo 1997 per 3-0 il Netas Istanbul in finale dopo aver sconfitto in semifinale al tie-break i cechi dell’Odolena Voda. Di fronte alle difficoltà economiche sempre più evidenti, il Porto Volley alza bandiera bianca. Alla fine del campionato 1999/00 il club vende i diritti di A1 al Mezzolombardo, che poi diventerà la corazzata Trento, e tutto il settore giovanile a Vanni Monari, storica figura del volley romagnolo.