Junior League. La Consar insegue un altro titolo nazionale

Junior League. La Consar insegue un altro titolo nazionale

Dal 31 maggio al 2 giugno, a San Lazzaro e Ozzano, buona parte del gruppo che l’anno scorso vinse lo scudetto Under 19 prova ora a conquistare il campionato Under 20 di Legavolley. Nel primo turno, la squadra di Mollo se la vedrà con Trentino, Padova e Cisterna

Comincerà contro l’Itas Trento, in una sorta di rivincita della finale della scorsa annata, il cammino della Consar nella final eight della Junior League. Il match è in programma venerdì 31 maggio alle.11 alla palestra Kennedy di San Lazzaro di Savena. Dopo quel match, la squadra di Mollo e Baroni se la vedrà con la Kioene Padova (venerdì 31 alle 17 al Palasport di Ozzano) e con il Cisterna Volley (sabato 1 giugno alle 11.30, ancora a San Lazzaro). Nell’altro girone si affrontano Monza, Civitanova, Modena e Brugherio. Le prime due classificate dei due gironi accedono alle semifinali, in calendario nel pomeriggio di sabato 1 giugno alle 18.30. La giornata di domenica 2 è dedicata alle finali in base al piazzamento.

La Consar è arrivata a questo appuntamento dopo avere eliminato nel primo turno di qualificazione San Giustino e nel secondo turno, nella fase a triangolari, Santa Croce e Castellana Grotte, in una stagione che nel campionato di categoria l’ha vista vincere tutte le partite disputate. Dopo il titolo federale della scorsa annata in Under 19, in casa Consar non ci si nasconde: l’obiettivo è riconfermarsi in vetta anche nel campionato giovanile di Legavolley riservato alle formazioni Under 20, potendo sfruttare un organico che vedrà sei giocatori che hanno fatto parte della prima squadra di A2, oltre a tre rientri dal prestito, Orto, Pascucci e Tomassini, reduci dal campionato di A3. Mancherà Bovolenta, impegnato con la nazionale Senior nelle partite della Vnl.

“Arriviamo con i fari puntati addosso avendo vinto il titolo nazionale nella scorsa annata e avendo a disposizione tutti i ragazzi che hanno conquistato quello scudetto – non si nasconde coach Mollo – tranne Bovolenta, che di sicuro è un’assenza pesante. La squadra dà ampie garanzie, si è allenata bene in queste settimane, anche se abbiamo dovuto fare i conti con le assenze di Orioli e Feri, che stanno disputando il collegiale con la nazionale Under 22. Il girone ci mette subito di fronte nella gara d’esordio a una delle favorite, il Trentino, ma affrontiamo questa final eight con molta tranquillità e serenità, giocheremo a viso aperto, con grandi motivazioni e consapevoli del loro valore. La società tiene molto a queste finali, e a fare bella figura. Puntiamo ad arrivare nelle primo quattro. I presupposti ci sono tutti. Per il gruppo dei 2004, poi, c’è una motivazione in più, perché questo sarà il loro ultimo torneo giovanile uscendo poi definitivamente di categoria, e quindi vorranno lasciare un ultimo importante segno”.

Questi i convocati:

Alzatori: Mancini, Russo.
Opposto: Orioli.
Centrali: Menichini, Minniti, Pollini, Tomassini.
Schiacciatori: Feri, Orto, Pascucci, Rossetti, Capiozzo.
Liberi: Chiella, Roselli.