La Consar ingaggia per i playoff lo schiacciatore greco Alexandros Raptis

La Consar ingaggia per i playoff lo schiacciatore greco Alexandros Raptis

L’indisponibilità, a causa di un infortunio alla mano sinistra, di Falardeau ha indotto la società ad avvalersi del 24enne giocatore ellenico, reduce da una buona annata allo Stade Poitevin in Francia

La società Porto Robur Costa 2030 ufficializza l’ingaggio per i playoff del giocatore Alexandros Raptis. Schiacciatore greco, nato il 16 febbraio 2000, nel giro della nazionale del suo Paese, è cresciuto nell’Olympias Patrasso, poi ha giocato quattro stagioni nel Panathinaikos, con cui ha vinto due scudetti, e la scorsa annata ha militato nel Paok Salonicco, aggiudicandosi la Coppa di Grecia e il premio come miglior giocatore della manifestazione. In questa annata sportiva ha sostenuto la sua prima esperienza fuori dalla Grecia con la squadra francese dello Stade Poitevin.
L’ingaggio si è reso necessario alla luce del guaio fisico di Evan Falardeau. Il giocatore è alle prese con un infortunio al mignolo della mano sinistra che ne impedisce l’utilizzo per tutti i playoff. La società Porto Robur Costa 2030 ha deciso pertanto di tornare sul mercato e in brevissimo tempo è riuscita ad assicurarsi le prestazioni di Raptis.
“E’ un giocatore, giovane ma già con una buona dose di esperienza – spiega il coach della Consar Marco Bonitta – che al suo primo anno in Francia ha disputato un ottimo campionato risultando tra i migliori posti 4. Potrà darci una mano sia dal punto di vista tecnico che dell’esperienza, oltre al fatto che è già fisicamente e atleticamente pronto avendo appena finito il campionato”.

Il giocatore si aggregherà al suo nuovo gruppo già nella giornata di domani, alla ripresa degli allenamenti, e sarà a disposizione di coach Bonitta per gara 1 dei quarti di finale dei playoff, Consar-Tinet Prata, in programma giovedì 28 marzo alle 20 al Pala De Andrè.