Ravenna, a Pineto per prendere la vittoria che vale il quarto posto

Ravenna, a Pineto per prendere la vittoria che vale il quarto posto

In casa di un’Abba, matematicamente salva, la squadra di Bonitta punta a quel successo che le permetterebbe di garantirsi la quarta posizione nella classifica finale

Una gara che conta tantissimo per la Consar, impegnata a mantenere il quarto posto e il minimo vantaggio sula Tinet Prata per assicurarsi il vantaggio dell’eventuale ‘bella’ in casa nel primo turno dei playoff. Un match che avrà il sapore della festa, invece, per l’Abba, che domenica scorsa ha raggiunto la certezza della matematica salvezza, grazie a un girone di ritorno assai positivo con 15 punti conquistati, otto dei quali nelle ultime quattro partite. Questo è il match tra Pineto e Ravenna, in programma domani, alle 18, al PalaVolley Santa Maria della cittadina abruzzese (diretta gratuita su Volleyballworld.tv e in differita martedì alle 15 sul canale 78 di TeleRomagna). E’ l’ultima giornata di regular season per la A2 Credem Banca 2023/2024. Poi la squadra di Bonitta si tufferà negli spareggi post season, mentre la compagine di Douglas Silva, subentrato in corsa dopo l’interruzione del rapporto con Catania e vincitore l’anno scorso del campionato di A2 con Vibo Valentia, preparerà con calma il primo turno di Coppa Italia, al via a metà aprile.
Tutta la pressione del match sarà, dunque, sulle spalle di Goi e compagni che però, in questa stagione, hanno dato ampia prova di saper reggere e gestire i momenti più complessi delle gare.
“E’ un’altra partita da dentro o fuori per noi – ribadisce Marco Bonitta, coach della Consar – perchè vogliamo conservare il quarto posto e abbiamo tutte le possibilità per farlo. L’esito dipende da noi e se dobbiamo pensare di guardare il risultato delle altre squadre vuol dire che non abbiamo la forza necessaria per pensare di potercela cavare da soli. Non dobbiamo aspettarci aiuti da nessuno, ma solo confidare in noi. Ma dobbiamo pensare che sarà una partita molto difficile”.
Vuole tenere alta la guardia il coach ravennate ed evitare qualunque distrazione nei suoi ragazzi. Pineto, già salvo, sarà tutto fuorchè arrendevole, ne è convinto Bonitta. “Ci aspetta una partita con tante difficoltà perché ho visto giocare Pineto molto bene. E’ una squadra che adesso è in grado di fare risultato contro tutte, come dimostrano le ultime partite che ha giocato, dove ha fatto sudare parecchie squadre e vinto anche. Il fatto che loro siano salvi non va a influire sulla loro motivazione perché vorranno assolutamente chiudere alla grande davanti al loro pubblico e quindi ci troveremo una squadra che cercherà di metterci in difficoltà. Non credo proprio che avranno motivazioni meno alte delle nostre”. Oltre a mantenere il quarto posto, che vorrebbe dire esordire nei playoff al Pala De Andrè giovedì 28 marzo alle 20, contro la Tinet Prata, la Consar punta a chiudere un girone di ritorno decisamente proficuo, che l’ha vista andare a punti in tutte le gare giocate, tranne una (il match interno con Cuneo). E già oggi, i 49 punti acquisiti certificano un +10 rispetto all’intero scorso campionato: bottino incrementabile domani. “Stiamo bene, siamo pronti, abbiamo fatto una buona settimana di lavoro e di allenamenti. Andiamo per vincere, tenendo nel massimo rispetto un Pineto che adesso è una compagine quadrata, equilibrata, ha recuperato tutti, ha trovato l’opposto Santangelo, giocatore che tra l’altro ho allenato, ed è decisamente in forma in questo periodo”.
Ad arbitrare questa sfida sono stati chiamati Marco Turtù di Montegranaro e Luca Grassia di Roma: entrambi hanno già incrociato la formazione ravennate.