Arriva Siena e la Consar prova a salire ancora più su

Arriva Siena e la Consar prova a salire ancora più su

Divise da un punto e nel gruppo delle più vicine inseguitrici della capolista, Consar ed Emma Villas si presentano domani al Pala de Andrè (si gioca alle 18) alimentando le proprie ambizioni

E’ il giorno della grande sfida. Al Pala de Andrè domani alle 18 si affrontano Consar Ravenna e Emma Villas Siena. E’ il match valido per la ventesima giornata del campionato di A2 Credem Banca, la settima del girone di ritorno. Dopo questa, ne mancheranno sei prima di arrivare al traguardo. La formazione di Bonitta è quarta con 39 punti, quella di Graziosi, atteso ex, ha un punto in più e assieme a Cuneo forma la coppia che insegue la capolista Grottazzolina. E se il piazzamento attuale dei toscani non sorprende più di tanto essendo l’organico della Emma Villas costruito per tentare l’immediato ritorno in SuperLega, la posizione di classifica della Consar è oltre ogni rosea previsione ed esprime il grande percorso che Goi e compagni hanno saputo fare in questa stagione. “Partita importante ma non decisiva”, precisa subito il coach ravennate Marco Bonitta che poi però non nasconde la soddisfazione di vedere la sua squadra a questo livello. “Se avessimo potuto firmare a inizio campionato per trovarci in questa situazione a questo punto della stagione, è abbastanza chiaro che lo avremmo fatto. Ho detto, ripetuto e tornerò a ripetere che volevamo fare un campionato di alto livello. Non ci siamo mai nascosti su questo. Essere quarti a un punto dalla terza e dalla seconda è un bel risultato perché la dice lunga sulla crescita della squadra e anche sulla crescita singola dei giocatori, come dimostra il fatto che alcuni di loro sono nei primi posti delle statistiche individuali. Quindi siamo contenti e quella di domani è una partita seria, come mi piace dire. Siamo lì con le grandi e non ci dispiace affatto”.
Ravenna arriva a questo match sulla scia di 4 vittorie di fila e proprio in occasione del match d’andata contro l’Emma Villas giocato a Santa Croce ha dato il via alla sua sontuosa serie di 11 successi e due soli ko (a Grottazzolina e in casa con Cuneo). Siena ha interrotto domenica scorsa, perdendo in casa al tie-break con Brescia, una striscia di sette vittorie di fila ma va a punti regolarmente da nove gare e in trasferta ha un rendimento sontuoso, come testimoniano gli otto successi in nove gare: l’unico ko il 3-2 ad Aversa del 10 dicembre scorso. C’è grande rispetto per l’avversario ma nessuna paura, anzi aumenta sempre più la consapevolezza in casa ravennate di essere diventati avversari tosti per tutti. Bonitta rimarca questo concetto. “Affrontarci comincia a essere dura per tutti. E ne ho avuto una riprova domenica scorsa. In un match in cui poteva andare incontro a un rilassamento e poteva fare un passo indietro sul suo percorso, la squadra ha invece avuto un atteggiamento e un impatto molto buoni. E anche questo è un segnale molto importante. Contro Siena sarà fondamentale il cambio palla. Sia noi che loro viaggiamo a una media tra 15 e 17 punti a set col cambio palla. Di conseguenza anche la battuta diventerà determinante. Dovremo fare una partita in battuta come abbiamo fatto all’andata: la vincemmo proprio con quel fondamentale”.

Le note Il match tra Consar ed Emma Villas sarà arbitrato da Marco Turtù di Montegranaro e Fabio Toni di Terni. Sarà trasmesso in diretta gratuita su Volleyballworld e in differita martedì 13 alle 15 sul canale 78 TR Sport di TeleRomagna. Le biglietterie del Pala de Andrè apriranno alle 16.30.
La società, in occasione del Carnevale, ha deciso di festeggiarlo insieme ai bambini Under 12, offrendo loro l’ingresso gratuito se arriveranno alla partita mascherati.