La Consar lancia la sfida a Cuneo sognando il sesto hurrà di fila

La Consar lancia la sfida a Cuneo sognando il sesto hurrà di fila

Al Pala de Andrè domani alle 18 si affrontano due squadre in grande salute, che fanno parte del gruppo delle più accreditate inseguitrici della capolista. La Consar vuole la sesta vittoria conscutiva, i piemontesi cercano l’ottava

Cinque vittorie consecutive per la Consar Ravenna, quarta in classifica con 28 punti. Sette successi di fila per la Puliservice Acqua San Bernardo Cuneo, terza a quota 29. Basta questo dato per far capire il valore e l’importanza di questa partita, valida per la seconda giornata di ritorno del campionato di A2, che andrà in scena domani al Pala de Andrè (si comincia alle 18, arbitrano Stefano Nava di Monza e Andrea Clemente di Parma) tra due squadre in piena forma fisica e mentale. Cuneo sta affermando i suoi grandi valori tecnici, che ne fanno una delle favorite per il salto in SuperLega, Ravenna è in quella parte alta della classifica dove da tempo non si trovava, con la consapevolezza di una competitività ormai ben acquisita e di una continuità trovata e mantenuta. “La nostra attuale classifica è un dato importante ma credo che sia ancora più rilevante il fatto che il progetto triennale che la società aveva in mente si sta confermando su quelle che erano le aspettative – ci tiene a sottolineare il coach della Consar, Marco Bonitta – e quindi essere oggi quarti, in una posizione che va oltre quello che pensavamo, ci fa molto piacere perché vuol dire che il progetto è valido e soprattutto che le persone che abbiamo scelto per il progetto sono quelle giuste”.
Nel match di domani Goi e compagni hanno due traguardi da coronare: la sesta vittoria di fila in campionato e la quinta consecutiva al Pala de Andrè. Ma c’è anche la voglia di abbattere l’ultima bestia nera incontrata sul suo cammino: Cuneo ha vinto, infatti, i tre precedenti disputati in A2.
“Loro sono cresciuti molto dopo avere fatto un po’ fatica all’inizio della stagione. Si sono messi in carreggiata – prosegue Bonitta – e sono veramente migliorati tanto. Noi anche, e secondo me ci vorrà molta lucidità e molta pazienza nel gestire le varie fasi della gara. Si tratterà di essere consapevoli che di fronte c’è una squadra molto forte. Ma credo che lo stesso ragionamento farà Cuneo guardando il nostro rendimento e valore. E’ una sfida molto affascinante con due squadre che da tempo stanno facendo bene vincendo partite in serie e quindi acquisendo una autostima molto alta. Ci sarà da lottare fino alla fine: dovremo essere bravi a reagire quando ci saranno delle difficoltà ma anche a continuare ad essere costanti quando avremo i momenti favorevoli”.
A spingere la squadra ravennate è attesa una bella partecipazione di pubblico, con il sostegno dei ragazzi del settore giovanile e dei tesserati dei club pallavolistici cittadini, a cui la società ha dedicato una proposta mirata. “Spero che il pubblico di Ravenna ci stia vicino – è l’auspicio di Bonitta – perché credo che questo sia il momento giusto per far sentire ancora di più il proprio tifo e soprattutto perché i ragazzi lo meritano”.

Le ultime dal campo Con una settimana piena di allenamenti, Stefano Mengozzi ha definitivamente smaltito l’infortunio alla caviglia sinistra e torna pienamente disponibile.
La partita in tv. Come al solito, il match Ravenna-Cuneo sarà visibile in diretta gratuita su Volleyballworld.tv e in differita martedì 9 gennaio alle 15 sul canale 78  TRSport di TeleRomagna.