Si chiude a Porto Viro il 2023 della Consar

Si chiude a Porto Viro il 2023 della Consar

Si disputa domani, sabato 30 dicembre, la prima giornata di ritorno del campionato di A2. Reduce da quattro vittorie di fila, la compagine ravennate cerca di allungare la serie contro una Delta Group che al Pala Costa un mese e mezzo fa vinse nettamente

 

L’ultima fatica agonistica del 2023 coincide con l’inizio del girone di ritorno del campionato di A2, in programma domani. E per la lanciatissima Consar, quarta in classifica e con una serie aperta di quattro successi consecutivi, è alle porte la trasferta a Porto Viro, contro la Delta Group (si gioca alle 20.30, diretta su Volleyballworld.tv) che un mese e mezzo fa, nel recupero della prima giornata, banchettò al Pala de Andrè. Ed è la voglia di riscattare quella brutta prestazione una delle grandi motivazioni di Goi e compagni per il match di domani, oltre a quella di continuare la brillante striscia di risultati positivi. E’ d’accordo, nel presentare alla vigilia questa sfida, anche il coach della Consar Marco Bonitta. “Porto Viro ci ha battuto in maniera netta all’andata – ricorda – e questo è uno dei motivi che devono animare la squadra, darle un pizzico di motivazione in più, e per fare in modo che l’aspetto agonistico sia ancora più accentuato. Quella è stata una delle due brutte partite del girone d’andata e di fronte a una sconfitta di quel genere  bisogna reagire e cercare di fare qualcosa di diverso”.
Dopo quel recupero, la strada delle due squadra ha preso direzioni diverse: la Consar ha sbagliato poco o nulla, inanellando sei vittorie nelle successive sette partite, la Delta Group ha vinto solo altre due volte, l’ultima martedì a Pordenone con la Tinet, ma ha giocato ben quattro tie-break. “La Delta Group è una squadra capace veramente di fare delle prestazioni importanti – conferma Bonitta – e di giocare al livello delle prime: l’hanno fatta anche con noi e non ultimo l’hanno fatta martedì in casa della Tinet, dove nessuno aveva mai vinto. È chiaro che anche loro lasciano qualcosa per strada ogni tanto e quindi dovremo essere bravi ad approfittare di queste situazioni e momenti, sapendo che comunque Porto Viro è un campo molto difficile. Mi aspetto una partita decisamente impegnativa”.
Il grande rendimento della Consar e la crescita vistosa di tutti i suoi elementi hanno determinato al giro di boa una classifica bella, come da tanti anni non si vedeva in casa ravennate. “Non possiamo negare che guardiamo la classifica – ammette il coach ravennate – anche se siamo ancora in una fase in cui possiamo puntare al secondo posto come scendere al quinto, visto che Siena è dietro di un punto. Guardiamo la classifica ma sicuramente guardiamo anche le prestazioni e i risultati e tornando al match contro Pineto, di quel 3-0 sono molto contento soprattutto per come abbiamo nel secondo set assorbito il momento difficile avuto all’inizio, per fortuna durato poco, mettendo a segno un filotto di punti, credendoci sempre. Questo è l’atteggiamento che i ragazzi devono sempre tenere da qui alla fine”.

Le ultime dal campo Con il ritorno agli allenamenti completi, torna a disposizione Stefano Mengozzi, che si candida ad un posto nello starting six, mentre rientrano in gruppo Chiella e Menichini, impegnati in questi giorni a Modena con l’Under 19 nella “Winter Cup”, dove la formazione ravennate ha chiuso al sesto posto. In gara a Modena anche l’Under 17, che ha terminato undicesima.

Gli arbitri del match A dirigere la partita sono stati designati Luca Grassia di Roma, arrivato all’ottava annata in A2, e Michele Marotta di Prato, all’ottantesima partita in A2 in dieci stagioni.