Ravenna-Reggio, il derby con vista sul terzo posto è servito

Ravenna-Reggio, il derby con vista sul terzo posto è servito

Concluso il turno infrasettimanale di giovedì, domani, domenica 10, si torna di nuovo in campo. Alle 18 il Pala de Andrè ospita la sfida tra le due formazioni emiliano-romagnole, inserite nel gruppetto racchiuso tra terzo e ottavo posto in due punti

Nel calendario del campionato di A2 Credem Banca arriva il momento del derby regionale. Domani, alle 18, al Pala de Andrè si affrontano infatti Consar Ravenna e Conad Reggio Emilia per un match con vista diretta sul terzo posto. Le due formazioni fanno infatti parte di quel gruppetto di sei che sono racchiuse in due punti dal terzo all’ottavo posto. La Consar, con il successo di giovedì sera sulla Tinet Prata, è salita a quota 17, al sesto posto insieme a Brescia, mentre la Conad, con la sconfitta patita a Cuneo, è ferma a 16 punti, ottava insieme a Porto Viro e per la prima volta in questo campionato non ha preso punti. Nel suo score fin qui figurano infatti sei tiebreak giocati (uno solo vinto) e tre successi per 3-1.
“Ci attende un’altra partita tosta, contro una formazione che non si arrende mai – sottolinea Bonitta -. Sicuramente avere fatto una grande partita a Grottazzolina e avere battuto la seconda in classifica, come ci era già successo qualche partita fa quando abbiamo incontrato Siena, è un bel segnale e porta grande autostima ed entusiasmo nel gruppo. Prima di affrontare noi, la Tinet aveva perso solo a Grottazzolina. Cominciamo a vedere una bella costanza di rendimento, pur se ancora dobbiamo eliminare quei cali di tensione come nel primo set di giovedì. E in vista di domenica dobbiamo sicuramente sistemare qualcosa in attacco, mentre dopo il dispendio di questa gara l’aspetto fisico sarà fondamentale nell’organizzazione del lavoro in questi giorni”.

Le ultime dal campo Non sarà della partita Stefano Mengozzi. Il centrale ravennate ha riportato un infortunio alla caviglia sinistra nel quinto set della sfida con Prata. La radiografia ha escluso fratture ma si attende l’esito della risonanza che verrà effettuata non appena la sua caviglia si sgonfierà. Da valutare, invece, l’impiego di Filippo Bartolucci, a sua volta alle prese con una distorsione alla caviglia sinistra, che l’ha costretto a saltare due partite. “Le sue condizioni sono da valutare con attenzione – conferma Bonitta -: il suo rientro sembrava più veloce ma realmente non lo è. Però abbiamo ancora oggi e domani per capire se può rientrare in campo. Dipenderà poi anche dalle sensazioni che ci trasmetterà il ragazzo”.

Info sulla partita La gara di domani sarà trasmessa in diretta gratuita su Volleyball World tv e in differita martedì alle 15 sul canale 78 di Tr Sport di Tele Romagna. Arbitreranno Serafin di Padova e Clemente di Parma. Le biglietterie del Pala de Andrè apriranno alle 16.30.

Lo spazio della solidarietà. In occasione di questa partita il Porto Robur Costa 2030 è lieto di ospitare nuovamente l’associazione no profit Amantum e la Fondazione Telethon. Amantum si occupa di dare voce ai malati di micobatteriosi atipica, malattia grave e rara, che provoca infezioni polmonari, non ancora riconosciuta dal Sistema Sanitario Nazionale, mentre Telethon sarà presente con un banchetto in cui procederà alla vendita dei Cuori di cioccolato, con la quale finanziare i progetti di ricerca per arrivare alla cura delle malattie genetiche e dare una prospettiva di vita alle persone e alle famiglie che le combattono.