Per la Consar altra sfida ostica: al Pala de Andrè arriva la Tinet Prata

Per la Consar altra sfida ostica: al Pala de Andrè arriva la Tinet Prata

Dopo la splendida prestazione fornita a Grottazzolina, non ripagata dal risultato, la formazione ravennate torna in campo domani sera, alle 20.30, per affrontare la seconda in classifica, che fin qui ha perso una sola gara

Dalla capolista alla seconda della classe. E’ il periodo delle sfide ad alto tasso di difficoltà per la Consar che, dopo avere impegnato per oltre due ore la Yuasa Battery Grottazzolina disputando una partita splendida, è attesa domani sera, alle 20.30, nel decimo turno d’andata del campionato di A2 Credem Banca, dalla Tinet Prata. Al Pala de Andrè (arbitrano Jacobacci di Pellestrina e Bassan di Manerba del Garda, diretta gratuita su Volleyballworld.tv e differita venerdì 8 alle 17 sul canale 78 di Tr Sport) arriva una formazione reduce da  tre vittorie consecutive per 3-0, che nel suo cammino ha fin qui conosciuto una sola battuta d’arresto, 3-1 a Grottazzolina. Ma la Consar ammirata nelle Marche può legittimamente aspirare, davanti al proprio pubblico, a prendersi uno scalpo eccellente. “Ci aspetta un’altra partita tirata – ne è convinto Saverio Di Lascio, il coach in seconda che sta sostituendo Bonitta, in via di guarigione dall’attacco febbrile che lo tiene lontano dalla palestra da qualche giorno – perché anche Prata è una squadra molto attrezzata, con giocatori di grande esperienza. Basti pensare ad Alberini che l’anno scorso a Cantù è arrivato secondo in campionato, a Lucconi che in A3 è stato miglior realizzatore qualche anno fa e adesso è quarto, Terpin non lo scopriamo adesso, Petras è un giocatore tecnicamente molto valido. Anche in panchina Prata ha molte soluzioni. Insomma, una squadra molto attrezzata, con un servizio molto incisivo e un attacco con tre bocche da fuoco difficili da contrastare, che va affrontata nel modo giusto. Dobbiamo quindi continuare sull’onda delle prestazioni che stiamo facendo da diverse partite, quelle che ci hanno permesso di ottenere tre vittorie su 4 e di tenere testa alla capolista, e soprattutto dobbiamo essere consapevoli e lucidi in tutti i momenti della partita”.
Recuperato Chiella, tornato ieri in palestra, resta il dubbio sull’utilizzo di Bartolucci, in recupero dalla distorsione alla caviglia sinistra rimediata nelle ore precedenti il match di domenica scorsa.
“Valuteremo le sue condizioni nell’ultimo allenamento di domani mattina – precisa Di Lascio – tenendo conto che si giocherà poi anche domenica prossima con Reggio Emilia, altra sfida piuttosto complessa”.

L’atteso ex Sarà la prima partita da ex Ravenna per Ranieri Truocchio che ritroverà dall’altra parte della rete diversi dei compagni con cui ha vinto lo scudetto under 19 e vissuto un’annata intera in A2.