Ciao Giuseppe, la pallavolo a Ravenna non ti dimenticherà

Ciao Giuseppe, la pallavolo a Ravenna non ti dimenticherà

Con grande dolore e sgomento, il Porto Robur Costa 2030 apprende la notizia della morte di Giuseppe Brusi. Da anni lottava con grande coraggio e grinta con la malattia che lo aveva colpito.  Brusi passa alla storia dello sport della nostra città, e in particolare della pallavolo, che ha contribuito a fare grande grazie alle sue conoscenze, le sue capacità di essere sempre un passo davanti agli altri, la sua determinazione e la sua mentalità vincente. E’ stato l’artefice della leggendaria Olimpia Teodora e poi il costruttore, insieme al gruppo Ferruzzi, dell’epopea, breve ma vincente, del Messaggero, evoluzione naturale del progetto Porto Ravenna Volley che lui aveva lanciato nel 1987 per rilanciare il volley maschile in città. Perché amava le sfide, Giuseppe, e le sapeva vincere.

Mancherà a noi e mancherà alla pallavolo cittadina, che continuava a seguire, prodigo di consigli e anche di qualche critica costruttiva, anche in questi ultimi tempi in cui era minato dalla malattia. Nella stagione 2019/20 fu il millesimo abbonato.

Il Porto Robur Costa 2030 si stringe in un grande abbraccio alla famiglia, a Rina, Barbara e Bianca, le donne della sua vita. Una delegazione del club parteciperà ai funerali.