Mondiali Under 21. L’Italia con Bovolenta, Orioli e Bartolucci è medaglia d’argento

Mondiali Under 21. L’Italia con Bovolenta, Orioli e Bartolucci è medaglia d’argento

Campione del mondo in carica, la nazionale azzurra si arrende in finale all’Iran: stesso verdetto della rassegna iridata del 2019, pure quella giocata a Manama, in Bahrein

 

E’ finita come nel 2019, anche allora come oggi a Manama, capitale del Bahrein: l’Iran vince il campionato mondiale Under 21 battendo in finale l’Italia. Che poi si era presa l’oro nel 2021 vincendo a Cagliari contro la Russia.
Un argento, quello di oggi, che ha forti colori giallorossi visto che nell’organico dell’Italia hanno disputato da protagonisti questa rassegna iridata i tre nostri giocatori: Alessandro Bovolenta, Mattia Orioli e il neo acquisto Filippo Bartolucci.
Perso il primo set 20-25, l’Italia capovolge l’esito del match vincendo con due finai thrilling per 25-23 il secondo e il terzo parziale nei quali è sempre stata davanti agli avversari.
Il ritmo alto imposto dall’Iran nel quarto set crea crepe nel gioco degli azzurrini e la formazione asiatica si impone agevolmente 25-16. L’Iran continua col piede premuto sull’acceleratore anche nel tie-break, dove grazie ad un paio di ace e ad un contrattacco efficace la nazionale asiatica tiene a distanza i ragazzi di Battocchio: 15-9 il risultato finale che riporta l’Iran sul tetto del mondo di questa categoria.
Bovolenta e Orioli chiudono il match con i migliori punteggi: 21 per ‘Bovo’ e 17 per Orioli, con un muro e 4 ace. Bene anche Bartolucci, autore di 9 punti, di cui tre a muro (sui 5 complessivi degli azzurrini).

Lo score dei ravennati Nelle otto partite disputate Bovolenta ha messo a segno 151 punti, restando praticamente a riposo nella gara del girone con il Brasile, Orioli ha all’attivo 81 punti mentre Bartolucci ha chiuso il suo mondiale con 41 punti.

Qualificazione Europei Juniores Non c’è tempo per riposarsi per il gruppo azzurro. Appena rientrati dal Bahrein, gli azzurrini si recheranno a Marsicovetere, dove fino al 23 luglio saranno impegnati in uno dei gironi di qualificazione agli Europei Under 22 del 2024. Al Palasport di Villa d’Agri, l’Italia di Battocchio affronterà nell’ordine Lussemburgo (21 luglio), Montenegro (22 luglio) e Bulgaria (domenica 23 luglio), tutte e tre alle 18.30. Rispetto al Bahrein, nel gruppo azzurro per queste qualificazioni entra anche il neo alzatore della Consar Antonino Russo, portando così a quattro gli elementi del tream ravennate nel gruppo azzurro.