Memorial Baldaccini, la Consar tiene testa al Perugia arrendendosi solo al tie-break

Memorial Baldaccini, la Consar tiene testa al Perugia arrendendosi solo al tie-break

 

Era la prova generale in vista del match d’esordio in campionato, e la Consar lo ha superato a pieni voti. A Perugia, contro la Sir Safety, nel match valido per il 2° Memorial Valter Baldaccini, la compagine di Bonitta gioca quattro set alla pari dei più quotati avversari, costringendoli al tie-break mostrando qualità, buona organizzazione di gioco e un Ter Horst in formato campionato, autore di 23 punti, con un ace e due muri, e un 54% di efficacia in attacco, ben assecondato da Recine (12 punti) e da un muro efficace (8 punti).

Il match in sintesi
Partita con Saitta-Stefani, Cortesia-Alonso e Ter Horst-Recine, e Kovacic libero (assetto che resterà immutato per tutti e cinque i set), la Consar vince in volata il primo set, dove riesce sempre a tenere nel mirino Perugia, con un muro di Stefani e un contrattacco di Recine. Nel secondo set Perugia prende subito il largo (4-0) ottenendo quel margine che Ravenna riesce a ridurre (con Cortesia si arriva al 17-19) ma non a chiudere. Nel terzo set, tra sorpassi e controsorpassi, è decisiva l’accelerata che la Consar piazza sul 14-16 umbro, con un break di 8-3 con Ter Horst sugli scudi che apparecchia il tavolo per i ravennati, che sfruttano anche due errori al servizio in casa umbra. Nel quarto set De Cecco e compagni volano sul 9-5. La Consar risale fino al -1 grazie ai punti di Ter Horst (10-9). Hoogendoorn fa ripartire i suoi (13-10), gettando le basi per la conquista del parziale, nonostante la Consar annulli tre set ball. L’avvio di Perugia nel tie-break è tremendo: 6-0. La Consar, in questo frangente, commette diversi errori. La Sir chiude largo (15-5) ma la Consar esce dal campo con tante note positive, dimostrando di avere assimilato tante idee e la mentalità di coach Bonitta.

Il tabellino

Perugia-Ravenna 3-2
(24-26, 25-20, 22-25, 25-21, 15-5)

SIR SAFETY PERUGIA: De Cecco, Hoogendoorn 19, Podrascanin 9, Ricci 12, Plotnytskyi 17, Lanza 9, Colaci (libero), Taht 6, Zhukouski 1, Bucciarelli. Ne.: Atanasijevic, Piccinelli (libero). All. Fontana.
CONSAR RAVENNA: Saitta 1,  Stefani 11, Cortesia 8, Alonso 5, Ter Horst 23, Recine 12, Kovacic (lib.), Grozdanov 1, Bortolozzo 1, Tusch, Baroni. Ne: Chakravorti, Marchini (lib.), Frascio. All.: Bonitta.
NOTE: Perugia (7 bv, 22 bs, 8 muri, 13 errori, 56% in attacco, 60% in ricezione – 49% perfette), Ravenna (1 bv, 23 bs, 8 muri, 15 errori, 49% in attacco, 44% in ricezione – 35% perfette).