Under 14, dopo il titolo provinciale si cerca il pass per la Boy League

Under 14, dopo il titolo provinciale si cerca il pass per la Boy League

Domenica 17 finale provinciale in famiglia tra la Consar Romagna di Bandini e la Consar Ravenna di Minguzzi. Domenica 24 febbraio, al PalaCosta, si cercano le due vittorie che servono per accedere alla finale nazionale del campionato di categoria

Ottima prova dei nostri ragazzi Under 14 che, dopo aver chiuso ai primi due posti il girone di campionato, si sono ritrovate di fronte nella finale provinciale, giocatasi domenica scorsa al PalaCosta. Nelle semifinali del mattino, disputatesi nelle palestre del Liceo Scientifico e dell’Itis N. Baldini, la Consar Romagna di Patrick Bandini ha battuto la Pallavolo Alfonsine per 3-0 (25-9, 25-13, 25-10) mentre la Consar Ravenna 13 di Valerio Minguzzi ha sconfitto con identico punteggio (25-14, 25-12, 25-16) la Spem Faenza. Nella finale del pomeriggio, i ragazzi di Bandini hanno battuto 3-0 (25-9, 25-17, 25-15 i parziali) quelli di Minguzzi chiudendo così la prima parte della stagione con tutte vittorie per 3-0. Ora una rappresentanza unica dell’Under 14 parteciperà alla fase regionale, insieme alla Spem Faenza, impostasi 3-2 sulla Pallavolo Alfonsine nella finale per il 3°-4° posto.

Ora per l’Under 14 maschile c’è un altro importante traguardo da raggiungere: domenica 24, infatti, i ragazzi di Bandini saranno impegnati nel terzo e ultimo concentramento di Boy League, il campionato nazionale di categoria organizzato da Legavolley che Ravenna ha già vinto due volte nel 1997 e nel 2016, contro Perugia e Livorno, in programma al PalaCosta. Dopo i primi due concentramenti, disputatisi in Umbria e in Toscana, la classifica vede l’Acquaviva Fonteviva Apuana Livorno al comando con 8 punti, seguita dalla Consar con 6 e dalla Sir Safety Conad Perugia con 4. Il calendario prevede alle 14.30 la sfida tra Consar Ravenna e Acquaviva Livorno, poi alle 16 Livorno-Perugia e alle 17.30 Perugia-Ravenna. Già qualificate di diritto le due finaliste dell’anno scorso (Civitanova e Trento), gli altri sei posti saranno occupati dalle vincitrici dei 4 gironi (Modena, Monza e Materdomini Castellana Grotte hanno chiuso in testa i loro raggruppamenti), dalla migliore seconda (al momento Milano con 11 punti) e dalla vincente dello spareggio tra le altre tre seconde (Padova e Ortona già ammesse).