Festa di Natale: consegnate le “stelle” ai protagonisti delle due promozioni

Festa di Natale: consegnate le “stelle” ai protagonisti delle due promozioni

E’ finita con le immancabili fotografie, con i ragazzi del vivaio attorno ai giocatori della Bunge, la tradizionale Festa di Natale del Porto Robur Costa, tenuta ieri sera nella bella cornice dell’Hotel Mattei di Ravenna. Nelle sale allestite erano presenti oltre 340 persone, tra cui i rappresentanti degli sponsor, i dirigenti, i collaboratori e i volontari che a tutti i livelli sostengono l’attività della società. Alla festa, giunta alla sua quattordicesima edizione, era presente anche l’assessore comunale allo Sport Roberto Fagnani, che ha illustrato anche le tappe del progetto che porterà alla costruzione di un palazzetto dello sport nella zona del Pala De André.

Il presidente Luca Casadio ha invece dedicato il suo discorso alle ‘radici’ del Porto Robur Costa, ai protagonisti che hanno gettato le basi per la costruzione dell’attuale società e ai giocatori che hanno portato la squadra in A1. “Non dobbiamo scordarci da dove veniamo – ha sottolineato – e cioè dai due gruppi di persone e dirigenti che hanno reso possibile tutto ciò. Noi siamo legati alle immagini delle promozioni che le due squadre hanno regalato alla città di Ravenna, con grandi emozioni che non dimenticheremo mai. Dai sogni realizzati ne nascono altri da realizzare, come l’impresa di Padova nel marzo del 2011, che resterà sempre nel nostro cuore”.

Sono stati quindi premiati i giocatori e dirigenti della Marcegaglia Robur Costa, che conquistò la promozione in A1 nella stagione 2010-11, e del Porto Donati, che compì il salto dalla B1 alla A2 nell’annata 2012-13. Erano presenti ieri, tra gli altri, i tecnici Antonio Babini e Stefano Pascucci, i giocatori Stefano Moro, Matteo Tabanelli, Lorenzo Rambelli, Luca Sirri, Cristian Monti, Ivan Gherardi (unico protagonista in entrambe le promozioni), Alessandro Bartoli e Andrea Cerquetti, e numerosi componenti degli staff dirigenziali e tecnici, come Davide Baccoli, Daniele Ercolessi, Massimo Melandri, Corrado Scozzoli, Flavio Tiene e Paolo Badiali, tutti premiati con la stella d’argento. “Ho iniziato a essere coinvolto nella pallavolo una decina di anni fa – ha chiuso il vice-presidente Damiano Donatie durante questo periodo Marco (Bonitta, al tempo allenatore del Porto Donati, ndr) mi ha fatto vivere la grande emozione della promozione in A2. Poi è arrivata la fusione tra le società, da cui è nato quello che vediamo oggi, con la grande fortuna di avere un presidente come Luca Casadio”.