Domani al PalaCosta la Bunge sfida Santa Croce in occasione del “Lobietti”

Domani al PalaCosta la Bunge sfida Santa Croce in occasione del “Lobietti”

E’ tutto pronto per la prima amichevole ufficiale della Bunge, che domani al PalaCosta, inizio alle ore 19 (ingresso gratuito), affronterà la Kemas Lamipel di Santa Croce, formazione che parteciperà al prossimo campionato di Serie A2. Il match è dedicato a Roberto Lobietti, scomparso nel gennaio del 2011 dopo una lunga malattia, e in occasione della sua sesta edizione il memorial si sposta da Lugo a Ravenna. “Lobio”, così era soprannominato l’allenatore ravennate, era molto conosciuto nell’ambiente del volley per la sua esperienza all’Involley Conselice, club organizzatore dell’evento assieme al Porto Robur Costa, ma soprattutto per il suo impegno nel mondo della pallavolo in veste di tecnico delle selezioni regionali, delle nazionali giovanili e di alcune formazioni di livello nazionale.

“Siamo contenti – sottolinea il Direttore generale del Porto Robur Costa, Marco Bonitta di continuare a commemorare con questo appuntamento un amico e un grande uomo di sport. Roberto era un’eccellenza del nostro sport e il suo ricordo deve essere sempre vivo e presente. Rappresenta tuttora una figura di riferimento per noi, al punto che anche oggi si vedono i frutti del suo lavoro e della passione che ci ha trasmesso”. “Ci piace ricordarlo almeno una volta a stagione – aggiunge Enrico Spada, Presidente dell’Involley – e lo facciamo nel modo che amava di più, giocando una partita di pallavolo. Per motivi logistici quest’anno ci spostiamo a Ravenna, ma contiamo nel prossimo futuro di tornare a organizzare il memorial a Lugo”. “Ho avuto la fortuna di conoscere Roberto all’Università – racconta il coach Fabio Soli e questo è un appuntamento a cui tengo in modo particolare. Le grandi persone come lui hanno la capacità di accendere la fiamma che c’è dentro di noi e gli sono grato per ciò che mi ha dato e insegnato”.

La sfida rappresenta un prezioso banco di prova per la Bunge in vista dell’avvio della stagione, che inizierà l’11 ottobre con gli ottavi di Coppa Italia a Vibo Valentia (gara secca) e con il debutto in Superlega al Pala De André il 15 ottobre contro Piacenza. La Kemas Lamipel è diretta dal tecnico Michele Totire (tanti anni nel Club Italia per lui, più un’esperienza come vice di Molducci a Forlì nella stagione 2008-09) ed è composta in gran parte da giovani giocatori, con la guida in campo di elementi dal lungo curriculum come lo schiacciatore Tamburo e il centrale Elia.

A parte l’infortunato Mazzone e il cubano Gutierrez, che a Colorado Spings (USA) dal 26 settembre al 1° ottobre sarà impegnato con la maglia della sua nazionale nel campionato Norceca, il tecnico dovrebbe avere tutti a disposizione. “Si tratta di un momento importante di avvicinamento alle prime gare ufficiali – riprende Soli utile per capire a che punto della preparazione siamo arrivati e quanto del lavoro che abbiamo svolto finora è stato assimilato. Sarà della partita anche Poglajen, che ho preferito risparmiare nella gara di allenamento con Spoleto, in quanto era arrivato a Ravenna da pochissimi giorni. Da sabato scorso si allena a pieno ritmo nel gruppo e l’ho visto sul pezzo fin da subito”.