L’Olimpia Cmc riprende il cammino con una vittoria sul San Michele

L’Olimpia Cmc riprende il cammino con una vittoria sul San Michele

Olimpia Cmc Ravenna-San Michele Firenze 3-1
(19-25, 25-18, 25-18, 25-13)
OLIMPIA CMC RAVENNA: Rossini 13, Neriotti 10, Benazzi 14, Babbi 22, Assirelli 11, Lancellotti, Panetoni (L); Peretto, D’Aurea, Dametto. Ne: Laghi, Bandini. All.: Breviglieri.
SAN MICHELE FIRENZE: Bridi 4, Colzi 5, Brandini 9, Cheli 11, Puccinelli 11, Sacconi 10, Venturi (L); Ristori 2, Bianciardi, Rossi 1. Ne: Martini, Ermini, Testi. All.: Travaglini.
ARBITRI: Piccininni e Pivetta.
NOTE – Olimpia: bs 11, bv 10, errori 10, muri 6; San Michele: bs 7, bv 2, errori 17, muri 8. Durata set: 25′, 26′, 28′, 24′ (tot. 103′).

Con una prova perfetta dal secondo set in poi l’Olimpia Cmc riprende il suo cammino dopo la pausa e si conferma spietata tra le mura amiche del PalaCosta, centrando la sesta vittoria casalinga contro le fiorentine del San Michele. Ci sono volute quattro frazioni per avere la meglio delle avversarie toscane, perdendo la prima, ma una volta ingranata la marcia giusta le ravennati non hanno incontrato problemi particolari per aggiudicarsi la partita. Grazie a questi tre punti la squadra di Breviglieri si porta a una sola lunghezza di distanza dalla vetta, avvicinandosi in modo ulteriore alla Conad Sicomputer, che l’ha spuntata solo al tiebreak a Bastia Umbra (San Lazzaro, al momento a -2, gioca oggi contro Montale). Proprio sabato prossimo Babbi e compagne sfideranno sempre al PalaCoste le ‘cugine’ bizantine in quello che sarà un derby dal doppio valore.

L’Olimpia Cmc scende in campo con l’ormai tradizionale starting six composto da Lancellotti al palleggio, Benazzi opposto, Neriotti e Assirelli al centro, Rossini e Babbi di banda e Panetoni libero. Dall’altra parte della rete il neotecnico Travaglini schiera il suo San Michele con la baby palleggiatrice Bridi in diagonale con Cheli, le schiacciatrici Colzi e Puccinelli e le centrali Brandini e Sacconi (libero Venturi). Il primo set registra un break di 4-0 per le fiorentine, che scattano dal 9-8 al 9-12 grazie alle giocate di Cheli e Brandini, seguite da quella di Puccinelli che vale l’11-16. Neriotti porta a -2 le giallorosse (16-18), ma le ospiti si allontanano di nuovo con Puccinelli (17-23) e si aggiudicano la frazione con Sacconi (19-25). Anche il secondo periodo comincia male e le toscane tentano la fuga con Bridi (6-9), ma la reazione delle ravennati è immediata e passa dalle mani di Benazzi e Rossini: 11-11. L’Olimpia Cmc mette la freccia ed effettua il sorpasso con Benazzi (14-11), tenendo a distanza di sicurezza le rivali con Assirelli (21-15) e pareggiando il conto dei set con Neriotti: 25-18. La marcia della formazione di Breviglieri diventa impetuosa nel terzo parziale: Assirelli firma il 7-2 e Benazzi il 12-7, poi Rossini accresce il gap (17-11) e ancora Neriotti chiude la frazione: 25-18. Ancora più sbrigativo il quarto e ultimo atto del match: la scatenata Rossini trascina sul 6-0 le padrone di casa, che accumulano un vantaggio sempre più importante con la top scorer dell’incontro Babbi: 13-4 e addirittura 23-11. La strada a questo punto è tutta in discesa e ci pensa Assirelli a mettere a terra l’ultima palla della partita (25-13), con l’Olimpia Cmc che conquista una preziosissima vittoria in chiave primo posto del girone.