Basta un euro per assistere a Bunge-Piacenza: ecco come si può

Basta un euro per assistere a Bunge-Piacenza: ecco come si può

Un euro per assistere alla prossima partita della Bunge, in programma al Pala De André domenica 12 febbraio contro la LPR Piacenza. Dopo il successo dell’iniziativa del 28 gennaio scorso, con più di trecento biglietti venduti, il Porto Robur Costa ripropone la stessa promozione in vista della fondamentale partita contro i forti emiliani, al momento sesti in classifica, che possono contare sul trio cubano formato da Mashall, Hierrezuelo e Hernandez.

Gli appassionati e i sostenitori della squadra allenata da coach Soli potranno acquistare il biglietto a questo costo ‘simbolico’, valevole per il settore Gradinata Ovest (al massimo tre ticket a persona), al termine della gara di sabato prossimo dell’Olimpia Cmc, in programma alle ore 18 al Pala Costa contro le cesenati del Volley Club, per l’occasione a ingresso gratuito. In pratica, con un euro si potrà assistere a due eventi sportivi: quello dell’Olimpia Cmc di sabato 11 febbraio e quello della Bunge di domenica 12 febbraio.

Ma le iniziative del Porto Robur Costa non finiscono qui, in quanto tutti i tesserati Fipav del territorio ravennate Under 18 potranno entrare gratuitamente al Pala De André per vedere la gara con la LPR Piacenza, mentre i loro genitori e i tesserati Fipav Over 19 potranno acquistare il biglietto al prezzo di un euro (sempre valevole per il settore Gradinata Ovest) direttamente il giorno stesso in biglietteria.

Questa promozione – ingresso gratuito per gli under 18, ingresso a un euro per genitori e Over 19 – viene inoltre estesa ai tesserati di tutte le società sportive della provincia, anche non di pallavolo, affiliate al Coni, nonché a tutti i club facenti parte del consorzio Romagna In Volley e a tutti gli Enti sportivi quali Endas, Acsi, Csi e Uisp. Infine il Porto Robur Costa invita con un coupon da presentare in biglietteria nel giorno della partita con Piacenza, distribuito in settimana negli istituti, tutti gli alunni delle scuole (e loro famiglie, gratis i ragazzi, un euro i genitori) con cui assieme all’Olimpia Master si sono avviati progetti di promozione della pallavolo e di educazione alimentare.