L’Olimpia Cmc scala il Monte e riprende la marcia verso la vetta

L’Olimpia Cmc scala il Monte e riprende la marcia verso la vetta

Olimpia Cmc Ravenna-Montespertoli 3-0
(25-20, 25-21, 25-19)
OLIMPIA CMC RAVENNA: D’Aurea 7, Assirelli 10, Lancellotti 1, Rossini 21, Neriotti 10, Benazzi 11, Panetoni (L); Bandini, Dametto. Ne: Peretto, Laghi, Babbi. All.: Breviglieri.
MONTESPORT MONTESPERTOLI: Calamai 6, Storni 6, Ceccatelli 3, Sacchetti 12, Casimirri 5, Falsini 8, Lepri (L); Bechelli, Callossi. Ne: Pistolesi, Balducci. All.: Buoncristiani.
ARBITRI: Copparoni e Marafioti.
NOTE – Olimpia Ravenna: bs 13, bv 6, errori 7, muri 8; Montespertoli: bs 6, bv 1, errori 12, muri 4. Durata set: 26’, 27’, 29’ (tot. 82’).

Il girone di andata termina con il ritorno alla vittoria dell’Olimpia Cmc, che al Pala Costa supera in tre set il combattivo Montesport, difficile da infilare soprattutto in difesa, e centra la sesta affermazione nelle ultime sette giornate. Si tratta di un successo importante per le ravennati, colpite dalle defezioni di Peretto e Babbi e dalle condizioni tutt’altro che ottimali di Benazzi e Assirelli. Nonostante ciò la formazione di Breviglieri domina dall’inizio alla fine la sfida con le pericolanti fiorentine, aggiudicandosi senza grossi affanni tutte e tre le frazioni disputate. Grazie a questi tre punti Lancellotti e compagne si avvicinano alla vetta occupata da San Lazzaro (prima classifica, farà la Final Four di coppa) e Conad Sicomputer, a sole tre lunghezze di distanza. Cade infatti a sorpresa la ex leader Orvieto (battuta a Castelfranco di Sotto) che ha due punti di vantaggio e così si prevede un girone di ritorno ancora più equilibrato e combattuto.

L’Olimpia Cmc scende in campo con Lancellotti in regia, Benazzi opposto, D’Aurea (debutto nel sestetto titolare per la diciannovenne bizantina) e Rossini di banda, Assirelli e Neriotti centrali e Panetoni libero. Il Montespertoli di coach Buoncristiani risponde con Ceccatelli palleggiatrice, Falsini opposto, Storni e Casimirri centrali, Calamai e Sacchetti schiacciatrici (Lepri libero). Nel primo set le due squadre vanno di pari passo fino al 10-10, poi Neriotti, Rossini e Benazzi spingono sull’acceleratore piazzando un break di 4 punti: 14-10. Falsini riporta sotto le toscane (14-13), ma ancora Neriotti le allontana (17-13) e Benazzi scava un divario importante: 19-14. C’è un altro sussulto delle avversarie con Sacchetti (20-18), le ravennati non si fanno sorprendere e vanno avanti grazie ad Assirelli e Rossini: 25-20. Nel secondo periodo Assirelli rintuzza il tentativo di fuga del Montesport (da 3-6 a 6-6) e Rossini lo sorpassa: 9-7. E’ sempre la banda giallorossa a menar le danze (12-9), ben spalleggiata da D’Aurea: 15-11. Un black out generale permette alle fiorentine di pareggiare il conto (16-16), ma nel momento decisivo è ancora Rossini a fare la differenza, firmando quattro punti di fila delle giallorosse, che raddoppiano il loro vantaggio: 25-21. La terza frazione è un po’ la fotocopia della prima, con tanto equilibrio fino al 15-15, quando ci pensa D’Aurea a far pendere l’ago della bilancia a favore della formazione di Breviglieri (18-15), che poi amministra senza affanni e accelera nel finale con Rossini, Benazzi e Neriotti per il 25-19 conclusivo. Prossimo appuntamento sabato prossimo al Pala Costa, dove sarà di scena lo scontro con l’Emilbronzo 2000 delle modenesi del Montale Rangone.