La Bunge domani prova a scalare la ‘vetta’ Azimut Modena

La Bunge domani prova a scalare la ‘vetta’ Azimut Modena

Rotto il ghiaccio, per la Bunge è già tempo di provare a scalare la vetta più alta. Al Pala De André domani (ore 18, arbitri Vagni e Santi) arrivano i campioni d’Italia della Azimut Modena, una super squadra capace di vincere tutto nella scorsa stagione e di iniziare al meglio questa annata, aggiudicandosi già la Supercoppa. Se è troppo presto parlare di una prova di maturità, è comunque un appuntamento importante per capire quanto Torres e compagni possono mettere in difficoltà una delle ‘big’ della SuperLega. “Arriviamo da due test giocati contro l’Halkbank Ankara – spiega il coach Fabio Soli, che nella sua carriera da giocatore ha indossato la maglia gialloblù – molto utili per continuare a lavorare sui nostri punti di forza, ma anche su quelli critici. Ho avuto modo di vedere in campo l’organico al completo e ho ricevuto buone indicazioni da parte di tutti. A tratti la nostra squadra è capace di produrre una buona pallavolo, alternata però da momenti di pausa sui quali bisognerà cercare rimedio quanto prima. E’ una cosa che capita alle formazioni con poca esperienza, ma mi aspetto che presto riusciremo a trovare delle soluzioni immediate”.

L’obiettivo è quello di cercare di giocarsela a viso aperto con ogni avversario, tentando una ‘imboscata’ per raggranellare qualche punto, e la Bunge vista in alcuni momenti nel match contro Latina può raggiungere questo traguardo. “Abbiamo di fronte una partita difficilissima da preparare dal punto di vista tecnico e tattico, ma che non dà problemi da quello degli stimoli e dell’approccio. Noi proveremo a rompere le scatole a Modena, che è una rivale di altissimo livello, con tanti campioni, costruita per vincere sia in Italia, sia in Europa. L’Azimut è un team che se gioca al 100% è impossibile quasi per tutti batterlo, ma se invece si trova di fronte una squadra che gioca alla morte su ogni pallone, con pochi pensieri in testa, forse può pagare dazio. Il volley è un sport strano e noi speriamo di sorprendere Modena – termina Soli anche se non penso che verremo sottovalutati”.

Nel match di domani il sestetto iniziale della Bunge potrebbe vedere per la prima volta Van Garderen, in panchina a Padova e gettato nella mischia a gara in corso contro Latina, mentre si prospetta il solito ballottaggio a tre per due posti tra i centrali Bossi, Ricci e Kaminski. Dall’altra parte della rete c’è l’imbarazzo della scelta per il tecnico gialloblù Roberto Piazza, che recupera anche il secondo alzatore, il baby Salsi. Con ogni probabilità l’Azimut scenderà in campo con la diagonale formata da Orduna e Vettori, Petric ed Earvin Ngapeth schiacciatori, Le Roux e Holt centrali (Rossini libero). Possibile però anche un po’ di turnover, con Piano al posto di Holt e Cook o Massari a dar fiato a una delle bande. “Andiamo a Ravenna ben sapendo che ci aspetta una gara difficile – dichiara Piazza dopo una settimana di lavoro pesante e nella quale i ragazzi hanno continuato il percorso volto a migliorare il livello di gioco e i meccanismi di squadra. Possibile turnover? Valuterò, so di poter contare su una squadra che ha tanta qualità e tante possibili soluzioni. La gara di mercoledì con Padova? Un passo per volta, la stagione è lunga, lunghissima, Modena deve stare concentrata su… Modena. Non dobbiamo ne possiamo abbassare la guardia, occorre attenzione, e ogni gara fa storia a sé”.

Biglietti Questi i prezzi dei biglietti della gara tra Bunge e Azimut Modena: Tribuna Vip 22 euro (no ridotti); Distinti 17 euro (ridotto 14 euro); Gradinata 14 euro (ridotto 12 euro).

PRECEDENTI: 72 (14 successi Ravenna, 58 successi Modena).

EX: Elia Bossi a Modena dal 2011 al 2014 (dal 19/12/11) e nel 2015-2016.

IL PROGRAMMA – Terza giornata (domani, ore 18): Kioene Padova -Diatec Trentino 2-3 (disputata ieri), LPR Piacenza-Calzedonia Verona (arbitri Cesare-La Micela), Top Volley Latina-Cucine Lube Civitanova (Goitre-Cipolla), Gi Group Monza-Revivre Milano (Piana-Satanassi), Bunge Ravenna-Azimut Modena (Vagni-Santi), Biosì Indexa Sora-Sir Safety Conad (Frapiccini-Tanasi), Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Exprivia Molfetta (Boris-Simbari).

CLASSIFICA: Trento* 8 punti, Civitanova 6, Verona 6, Modena 6, Perugia 6, Padova* 4, Monza  3, Milano 3, Ravenna 2, Latina 1, Molfetta 0, Piacenza 0, Vibo Valentia 0, Sora 0 (* una gara in più).