CMC battuta in trasferta, LPR vince 3-0

CMC battuta in trasferta, LPR vince 3-0

Seconda partita del girone che precede i Play Off Challenge UnipolSai e seconda battuta d’arresto per la CMC che, conclusa la Regular Season, sta attraversando un momento complicato ed è incappata in un’altra sconfitta: la LPR si è infatti aggiudicata l’incontro con il perentorio risultato di 3-0. Per i romagnoli una serata difficile sia in ricezione che in attacco, troppi gli errori commessi e le murate subite (13). Le due compagini hanno subìto una defezione per parte dell’ultima ora: Stefano Patriarca tra le fila piacentine ha alzato bandiera bianca a causa di un attacco febbrile, mentre tra i romagnoli è stato Maarten Van Garderen a fermarsi, nell’allenamento di rifinitura di ieri si è infortunato all’indice della mano destra, tempi di recupero da definire.

1° set. La CMC entra in campo con Cavanna in regia, Torres opposto, Ricci e Mengozzi centrali, Koumentakis e Della Lunga schiacciatori, Bari e Goi liberi. La LPR risponde con Tavares-Luburic sulla diagonale palleggiaotore-opposto, Zlatanov e Perrin in posto 4, Tencati e Kohut in centro con Papi libero. I padroni di casa si fanno sentire a muro e trovano lo spunto per raggiungere per primi il time out tecnico 12-10, ma la CMC risponde subito dopo grazie al buon turno al servizio di Koumentakis che propizia il 14-14 di Della Lunga. I romagnoli allungano grazie alla battuta tattica di Cavanna (15-17), ma Luburic trova l’ace della parità su Bari. Kohut firma il controsorpasso con un bel primo tempo e Kantor ferma il gioco (18-17). Il muro di Torres su Zlatanov vale il 19-20, Koumentakis mantiene i suoi a +1 con un mani-out (21-22). Ancora Torres mette a terra la palla del 23-24 ma Zlatanov annulla il set point. Koumentakis in pipe dà alla CMC un’altra chance per chiudere il set, che Kohut rende vana (25- 25). Ancora Kohut mura Torres, ma Ricci pareggia a quota 26. Torres spara out la palla del 27-26, e subito dopo il muro di Perrin sull’opposto romagnolo consegna il set a Piacenza (28-26).

2° set. Stessi sestetti di partenza per CMC e LPR. Il muro di Zlatanov su Della Lunga segna il primo break del set (8-6). Il primo tempo di Tencati regala ai suoi il +3 (14-11), ma grazie a due buone difese di squadra la CMC si riporta sotto. Il muro su Koumentakis vale il nuovo doppio vantaggio dei padroni di casa (18-16), ma è Della Lunga a siglare il nuovo pareggio a quota 19 con una bella diagonale. L’ace di Perrin riporta avanti i suoi 21-19, il muro di Zlatanov su Torres fa un altro break, Mengozzi riavvicina i suoi, ma ancora Perrin in pipe fa il 23esimo punto. Il primo set ball piacentino lo spreca Luburic battendo out, il secondo lo annulla Koumentakis con un mani out (24-23) ma Della Lunga sbaglia il servizio e la LPR si porta avanti 2-0.

set. Stessi effettivi da una parte e dall’altra. Dopo l’iniziale equilibrio è ancora Piacenza a trovare il primo break grazie a Luburic che mette a segno la palla del 8-5. Kantor cambia posto due inserendo Boswinkel per Torres ma la fuga della LPR continua grazie al positivo turno al servizio di Zlatanov, il muro su Koumentakis vale il 13-7, il doppio ace di Kohut su Bari sigla il 17-9. I romagnoli sono troppo fallosi in attacco e non riescono a dare continuità al servizio, Kantor prova la carta Polo per Ricci ma senza riuscire a rimontare un set compromesso. Kohut mette a terra la palla del 23-16, Perrin mette a terra il punto del 24 e l’errore al servizio di Boswinkel chiude il set e il match, 25-18.

Il commento di Kantor a fine gara: “Loro hanno tenuto un alto livello di battuta per tutta la durata dell’incontro e noi abbiamo peccato in ricezione, prendendo punti diretti ma anche gestendo con poca intelligenza gli attacchi complicati. La LPR ha giocato meglio di noi e ha meritato, noi abbiamo giocato tutto sommato una discreta partita per due set, ma abbiamo subito troppe murate e commesso troppi errori diretti in attacco. Speriamo di recuperare quanto prima Van Garderen che per noi è fondamentale, e da domani lavoreremo su quello che non è andato oggi”.

Prossimo appuntamento sabato 26 marzo al PalaCredito di Romagna di Forlì contro la Gi Group Monza.

MPV: Gordon Perrin (LPR Piacenza)

LPR PIACENZA – CMC ROMAGNA 3 – 0 (28-26; 25-23; 25-18)

LPR Piacenza: Coscione, Kohut 11, Ter Horst 1, Perrin 20, Papi (L), Lampariello, Zlatanov 11, Luburic 10, Tencati 4, Tavares 3, Cottarelli. N.e: Sedlacek. All. Giuliani

CMC Romagna: Mengozzi 6, Ricci 3, Cavanna, Della Lunga 11, Polo 1, Koumentakis 11, Goi (L), Torres 14, Bari (L), Perini, Boswinkel 1. N.e: Zappoli, Van Garderen. All. Kantor

Arbitri: Simbari (MI) e Lot (TV). Durata: 31’, 29’, 26’. Tot: 1h 26’