Finalmente è vittoria al Pala Credito: Molfetta battuta 3-1

Finalmente è vittoria al Pala Credito: Molfetta battuta 3-1

Il Campionato di Superlega è ripreso oggi dopo un mese di stop dovuto ai Tornei di Qualificazione Olimpica svolti ai primi di gennaio. Prima partita di questo 2016 e prima vittoria al Pala Credito di Romagna, che ancora mancava in questa stagione sportiva. La CMC ha vinto con merito contro l’Exprivia Molfetta una gara condotta per gran parte della sua durata, eccezion fatta per il secondo set. L’Exprivia è apparsa un po’ “sulle gambe”, probabilmente accusando i cinque set giocati a Trento giovedì sera nel Quarto di Coppa Italia. I romagnoli sono stati più bravi dal punto di vista tattico, ottime le prove dei centrali Mengozzi (12 punti di cui 6 a muro e meritatamente MVP del match) e Ricci (9 in attacco su 12 per il 75% e 3 punti a muro). Buona anche la partita di Torres che ha messo a segno 21 punti, vincendo lo scontro con il pari ruolo Hernandez che ne fatti 19. Tra i pugliesi, ottimo Fedrizzi dai 9 metri, cinque gli aces messi a terra dall’ex Trento.

1° set. Gli ospiti partono con Hierrezuelo e Hernandez sulla diagonale palleggiatore-opposto, Barone e Candellaro centrali, Randazzo e Fedrizzi schiacciatori con De Pandis libero. La CMC risponde con Cavanna in cabina di regia, Torres opposto, Ricci e Mengozzi centrali, Van Garderen e Koumentakis in posto 4 con Bari e Goi a ricoprire il ruolo di libero. Il primo squillo è dalla CMC: Mengozzi firma due muri consecutivi e Van Garderen fa ace portando i suoi 6-3. Si procede appaiati fino al time out tecnico che i ragazzi di Kantor raggiungono per primi 12-10. Cavanna ferma Randazzo a muro siglando il 15-12, Hernandez però non ci sta e metta a terra un ace, Randazzo mura Torres e si torna in parità a quota 15. I romagnoli allungano ancora con Ricci e un bel contrattacco finalizzato da Torres e Montagnani ferma il gioco 18-16. Cavanna fa ace su Randazzo, che viene sostituito da Del Vecchio. Hierrezuelo attacca di seconda out e la CMC si porta avanti 21-17. Un buon turno in battuta di Koumentakis porta avanti i suoi fino al 23-18, ma tre ace di Fedrizzi e una murata su Torres valgono il 23-23, Torres fa 24 ma poi batte out e si procede a oltranza. Van Garderen riporta avanti i suoi e poi con una battuta insidiosa propizia la ricostruzione della CMC che con Koumentakis chiude il set 26-24.

2° set. Sestetto invariato per la CMC, mentre Montagnani conferma Del Vecchio in campo per Randazzo. Van Garderen fa ace ma è ancora Fedrizzi dai 9metri che porta avanti i suoi 9-10. Hernandez sale in cattedra e prima dai 9metri, poi in attacco porta i suoi avanti di 2. Della Lunga subentra a Van Garderen per migliorare la ricezione, ma Hierrezuelo mura a uno Koumentakis e l’Exprivia scappa 15-19. Sul 15-20 Kantor cambia diagonale, inserendo Boswinkel per Cavanna e Perini per Torres. Mengozzi mura Fedrizzi per il 17-22 e sul 18-23 rientrano Cavanna e Torres. Hernandez spara out e i romagnoli si riavvicinano, anche se il parziale sembra compromesso. Chiude Candellaro 21-25 e si torna in parità.

3° set. Kantor conferma Della Lunga per Van Garderen, invariato il sestetto di Molfetta. Torres finalizza una lunga azione dopo un paio di difese acrobatiche da una parte e dall’altra e il Pala Credito esplode, il punto vale l’allungo a +3 della CMC. Ricci allunga ancora, prima a muro e poi in attacco, e Koumentakis in battuta manda in tilt la ricezione ospite. Si va al time out tecnico 12-6. Sul 13-6 entra Spadavecchia per Barone, e poco dopo Joao De Barros per Fedrizzi, Kantor chiama time out sul 15-10. Torres è insidioso dai 9 metri e propizia altri due punti, Montagnani cambia anche la diagonale inserendo Kaczynski e Mariella, ma la CMC resta a +6. Sul 20-14 entra Perini per la battuta e Polo per il muro, ma il servizio del brasiliano è out. Molfetta ritrova la propria diagonale titolare, e Van Garderen rientra per Della Lunga sul 23-19. Del Vecchio spara out e Ricci fa l’ace del 25-19, portando la CMC avanti 2-1 nel conto dei set.

4° set. Della Lunga è confermato in campo, mentre l’Exprivia riparte con Del Vecchio-Fedrizzi in posto 4. È la CMC ad allungare per prima propiziata dall’ace di Koumentakis. Torres attacca in modo efficace la palla del 9-6 e Koumentakis colpisce due volte in parallela. Hernandez torna a macinare punti, Cavanna mette a terra un bel tocco di seconda e nel tentativo di emularlo Hierrezuelo viene murato da Ricci (17-13). Randazzo entra per Fedrizzi, ma Ricci mette ancora palla a terra. Torres attacca in rete e Molfetta è a -2, Kantor ferma il gioco. La CMC si galvanizza in difesa e vince una lunga azione in cui alla fine Hernandez spara out la palla che vale il 21-17, Capitan Mengozzi sale in cattedra e firma due punti consecutivi portando i suoi sul 23-20. Koumentakis fa il punto del 24, ma Hernandez annulla il primo match ball, ma poi spara out e la partita finisce 3-1.

Soddisfatto Coach Waldo Kantor: “Siamo riusciti a metter in campo quello che avevamo preparato, abbiamo interpretato bene la gara dal punto di vista tattico e devo fare un plauso ai miei due centrali per questo. Molfetta ha accusato forse un po’ di stanchezza, ma noi siamo stati bravi noi a metterli sotto pressione e in difficoltà. E’ una vittoria molto importante, è il miglior modo per iniziare questo 2016, anche in vista della partita di domenica prossima sempre in casa contro Monza”.

Prossimo impegno tra 8 giorni sempre al Pala Credito di Romagna contro la Gi Group Monza, inizio gara ore 17.00 per Diretta RaiSport 1.

CMC ROMAGNA – EXPRIVIA MOLFETTA 3 – 1 (26-24; 21-25; 25-19; 25-22)

Cmc Romagna: Mengozzi 12, Ricci 13, Cavanna 5, Van Garderen 4, Della Lunga 1, Polo, Koumentakis 8, Goi (L), Torres 21, Boswinkel, Bari (L), Perini. N.e: Zappoli. All. Kantor

Exprivia Molfetta: Kaczynski, Candellaro 4, Spadavecchia 1, Randazzo 4, Mariella, Del Vecchio 9, De Barros Ferreira 1, Barone 5, De Pandis (L), Hierrezuelo 5, Fedrizzi 10, Hernandez Ramos 19. N.e: Porcelli (L). All. Montagnani