Prima vittoria in Superlega: a Monza la CMC vince 3-1

Prima vittoria in Superlega: a Monza la CMC vince 3-1

Terza giornata di Superlega e prima vittoria stagionale per la CMC, che arriva lontano dalle mura amiche: il calendario infatti prevedeva due turni consecutivi fuori casa, così come nei prossimi giorni se ne disputeranno due di fila al Pala Credito di Romagna (mercoledì 11 contro Perugia e domenica 15 contro Trento). I ragazzi di Kantor hanno dimostrato di essersi lasciati alle spalle la prestazione opaca di qualche giorno fa a Molfetta e hanno affrontato la gara con un piglio deciso e determinato. Buone le prestazioni in attacco di Torres e dei posti 4 Koumentakis e Van Garderen, buoni feedback dal fondamentale di ricezione complessiva di squadra, così come le dalle prove dei due centrali: Mengozzi ha fatto la voce grossa a muro (4) e Polo chirurgico in attacco (71%).

1° set. I padroni di casa partono con Jovovic in regia e l’ex di turno Renan opposto, in banda a sorpresa non c’è Botto ma Galliani a far coppia con Rousseaux, Verhees e Beretta centrali con Rizzo libero. La CMC risponde con Cavanna in palleggio e Torres sulla sua diagonale, Polo e Mengozzi in centro, Van Garderen e Koumentakis in posto 4 e Bari e Goi a ricoprire il ruolo di libero. Partenza a strappi delle due squadre, ma il primo allungo è della Gi Group trascinata da Galliani. La CMC torna sotto grazie all’ottimo turno in battuta di Cavanna che sigla il break del 0-4 e riporta in vantaggio i suoi. Van Garderen attacca con coraggio dalla seconda linea una palla vagante dopo una buona difesa romagnola e ottiene un punto che fa morale, mantenendo la parità 19-19. Sul finale Della Lunga entra per battere e sbaglia, ma Koumentakis porta avanti i suoi 22-24. Renan annulla il primo set ball e una murata di Verhees su Van Garderen riporta il match in parità 24-24. Si prosegue ai vantaggi ma è la CMC a spuntarla grazie a un muro di Mengozzi su Renan e un ace di Torres che siglano il 26-28.

2° set. Sestetti invariati per le due squadre, parte ancora una volta meglio la Gi Group che con una bella pipe di Galliani si porta sul 8-4 e Kantor chiama time out. Due belle giocate di Cavanna e un bel primo tempo di Polo fanno riavvicinare la CMC, sotto 12-10 al time out tecnico. Mengozzi con un muro e una buona battuta riporta in parità i suoi, Cavanna con un’ottima pipe smarca Van Garderen che firma il sorpasso 16-18. Galliani però non ci sta e con due attacchi punto impatta nuovamente il set. Si prosegue punto a punto ma sul filo di lana è ancora la CMC a spuntarla, Koumentakis chiude il set con un attacco porta avanti i suoi 2-0.

3° set. Le due formazioni rientrano in campo con gli stessi titolari degli altri set, Monza parte ancora forte trascinata da Galliani, unico tra i padroni di casa a mettere con continuità palla a terra. Torres firma l’ace del -1 e il set torna in equilibrio. Un muro di Renan porta avanti Monza sul 13-11 e Kantor ferma il gioco per il time out discrezionale. Si allunga lo strappo dei padroni di casa, grazie a un buon turno di Beretta in battuta, ma un muro di Mengozzi su Renan e una buona giocata di Cavanna per Torres riportano a contatto gli ospiti, sul 16-15. Il solito Galliani concretizza un break point e la panchina romagnola interrompe ancora il gioco sul 21-19. Torres non ci sta e con due attacchi positivi riavvicina i suoi 22-21. Berretta in primo tempo e Koumentakis in attacco mantengono le distanze invariate, ma un attacco di Verhees e un errore del posto 4 greco consegnano il set a Monza, 25-22.

4° set. Si riparte con Botto confermato al posto di Rousseaux tra le fila di Monza, nessun cambio per i romagnoli. La CMC sembra reagire positivamente dopo il set perso e, trascinata da Torres, si porta avanti 12-9. Koumentakis fa la voce grossa e, prima in pipe poi in battuta, scava il solco: 14-9. Qualche errore di troppo in battuta dei romagnoli e un muro di Botto su Torres tengono viva Monza a -2. Koumentakis ristabilisce le distanze prima con un mani out su Renan e poi con un bel muro sull’ex compagno di squadra. Due errori in attacco di Renan danno il match point alla CMC, il primo lo annulla Verhees, poi lo stesso Renan sbaglia la battuta e col punteggio di 19-25 si chiude il match.

Abbiamo iniziato la partita un po’ contratti – commenta il direttore sportivo Stefano Margutti – sbagliando cose facili e facendo invece bene cose più complicate. Durante il match siamo cresciuti e tutti hanno dato il proprio contributo alla vittoria. È stato molto positivo l’atteggiamento: anche nel parziale perso non abbiamo mai smesso di lottare e di giocare la nostra pallavolo. Tecnicamente ci sono ancora margini di miglioramento, ma questi 3 punti fanno morale e aiutano a tornare in palestra più motivati e sereni”.

Prossimo impegno mercoledì 11 contro la big Sir Safety Perugia al Pala Credito di Romagna di Forlì, inizio gara ore 20.30.

MVP: Maurice Torres

GI GROUP MONZA – CMC ROMAGNA 1 – 3 (26-28; 23-25; 25-22; 19-25)

Gi Group Monza: Galliani 20, Jovovic 1, Rizzo (L), Botto 3, Verhees 11, Beretta 8, Zanatta Buiatti 21, Rousseaux 4. N.e: Sala, Daldello, Mercorio, Gao, Brunetti. All. Vacondio

Cmc Romagna: Mengozzi 9, Cavanna 3, Della Lunga, Van Garderen 15, Polo 6, Koumentakis 20, Goi (L), Torres 16, Boswinkel, Bari (L). N.e: Perini, Zappoli, Ortali. All. Kantor