Nuova rosa, calendario e obiettivi secondo Kantor

Nuova rosa, calendario e obiettivi secondo Kantor

A pochi giorni dalla chiusura del Volley Mercato e col calendario da poco diramato, abbiamo raggiunto telefonicamente il coach della CMC Waldo Kantor che, direttamente dall’Argentina, ci parla della nuova squadra che è stata allestita per lui e che allenerà nei prossimi mesi.

Senza dubbio abbiamo perso alcuni giocatori importanti come Cebulj e Cester tra gli altri, ma credo che ci siamo mossi bene sul mercato, prendendo giocatori che squadre anche più quotate di noi avrebbero voluto. Torres e Van Garderen, ad esempio, sono dei giocatori validissimi, ma lo stesso Dore Della Lunga credo che ci darà tanto equilibrio, un apporto fondamentale. Sono molto soddisfatto anche degli arrivi dei giovani di prospettiva quali sono Polo e Boswinkel. Per ciò che riguarda Perini, so che avremmo anche quest’anno due palleggiatori di alto livello e ne sono felice.”

Guardando gli altri roster, chi ti sembra essersi rinforzato di più? 

“Senza dubbio Macerata è la squadra che si è rinforzata di più di tutti gli altri: con gli arrivi di Juantorena, il fortissimo libero Grebennikov e il palleggiatore Christenson, solo per citarne alcuni, hanno davvero fatto un grande salto di qualità, che fa del club il favorito per la conquista del titolo finale. Insieme a loro inserisco le solite Modena, Trento e Perugia, tutte molto solide.  Anche Verona si è rinforzata tanto, non è da sottovalutare.”

Questa Cmc dove può arrivare? Quali obiettivi ti poni?

“Noi cercheremo di fare del nostro meglio dando il massimo sempre, ognuno nel proprio ruolo, sia i giocatori che lo staff. L’obiettivo che mi pongo sempre è migliorarsi partita dopo partita, come singoli e come squadra, trasformando la stagione in un percorso di crescita, individuale e collettivo. A livello di risultati, sarebbe molto positivo raggiungere nuovamente i traguardi dello scorso anno, per cui dico entrare nella Coppa Italia e nei Play Off.”

Il campionato inizia in salita contro la fortissima Lube. Cosa ne pensi?

“Dico che non è il massimo come inizio aver subito di fronte una specie di Dream Team come la Lube, ma da un altro punto di vista giocare contro di loro sarà sicuramente uno stimolo in più. Bisogna incontrare tutti prima o poi, e allora dico che cercheremo di venir fuori al meglio da questo esordio, sulla carta, molto difficile.

Per ultima cosa, voglio mandare un caro saluto a tutti i tifosi e ringraziarli di cuore per averci accompagnato la scorsa stagione. Sono convinto che quest’anno sarà ancora più stretto il legame tra la squadra e chi ci supporterà. Posso promettervi che vedrete ancora una volta una squadra di professionisti che daranno tutto per questa maglia. Vi aspetto al palasport!”